GrandHoteletDesPalmespalermo

La storia

Immerso nel centro storico cittadino, luogo di incontro della borghesia imprenditoriale dell’epoca, il Grand Hotel et des Palmes evoca suggestioni del passato, quando era ancora dimora della famiglia inglese Ingham.

Estasiati dalla bellezza di Palermo

Gli imprenditori inglesi fecero del capoluogo il loro nido privato, costruendo l’edificio all’ombra delle palme che delineano ancor oggi la facciata e da cui deriverebbe la sua denominazione. Curioso e pregno di mistero, il tunnel segreto che portava dal centro dell’hotel fino alla Chiesa Anglicana, rimane uno dei segni più significativi dell’origine inglese del palazzo.

 

Trasformato in lussuoso hotel dall’dall’imprenditore Enrico Ragusa, nel 1874, diventa l’albergo di città più alla moda. Un’eleganza che diviene simbolo della cultura e dell’arte Liberty grazie ai guizzi e all’ingegno del maestro Ernesto Basile, uno dei più grandi esponenti dell’Art Nouveau.

GrandHoteletDesPalmespalermo

Le modifiche del Basile danno nuova vita all’edificio, mantenendo inalterata la struttura, ma rivisitando gli spazi secondo i nuovi canoni dell’architettura alberghiera internazionale. Splendide vetrate policrome creano effetti di luce in contrapposizione alle zone d’ombra, i colonnati della hall offrono un’immagine prospettica del pianterreno, gli ornamenti e gli arredi dei saloni principali, come i mobili antichi, le maioliche preziose, le porcellane e gli arazzi, trasformano l’albergo in un museo cittadino.

 

Un fascino iconico che incanta il compositore Richard Wagner. Nel suo lungo soggiorno a Palermo, insieme alla moglie Cosima Liszt, trova la giusta ispirazione per completare, tra il novembre 1881 e luglio 1882, la scrittura del Parsifal. Proprio nella suite oggi a lui intitolata, trascrive la partitura dell’ultimo atto dell’opera per mezzo del pianoforte gran coda dono del suocero Franz Liszt e tuttora custodito nella camera.

GrandHoteletDesPalmespalermo

Un’atmosfera sognante dell’albergo che oggi rivive delle sensazioni e delle tracce di poeti, scrittori, musicisti, principi e artisti che ne hanno frequentato i salotti e che continuano a soggiornare nelle sue camere.

GrandHoteletDesPalmessaloni

Offerte

Prenota online